Perchè si portano i fiori sulle tombe

Perchè si portano i fiori sulle tombe? Scopri da dove è nata la tradizione e perchè è così importante mettere i fiori sulle tombe.

Se hai mai visitato la tomba di una persona cara, ci sono buone probabilità che tu abbia portato dei fiori da posizionare sulla tomba. Tuttavia, ti sei mai chiesto come è iniziata questa secolare tradizione?

Alcuni esperti suggeriscono che questa pratica esiste da migliaia di anni . Forse iniziato a segnare i luoghi di sepoltura di personaggi degni di nota, è stato utilizzato anche nell'antica Roma per creare un ambiente confortevole in cui lo spirito del defunto poteva vagare per la tomba.

Ma cosa simboleggia ogni tipo di fiore? Sebbene i significati possano variare, alcuni sono ben noti: una rosa rossa rappresenta amore, rispetto o coraggio; una rosa gialla conferisce amicizia, un giglio rappresenta innocenza, purezza o maestà; un nontiscordardime significa ricordi; e un papavero significa sonno eterno. Tuttavia, anche altri fiori hanno significati importanti: un gladiolo rappresenta forza, carattere o integrità; uno stock significa bellezza duratura; crisantemi e margherite bianche simboleggiano la verità; e un nasturzio sta per patriottismo.

Posizionare fiori sulla tomba di una persona cara è un bellissimo atto di ricordare e celebrare coloro che non sono più con noi. Imparare a usare fiori specifici per significati specifici può aiutare tutti noi in questo processo di ricordare e celebrare.

** Nota speciale: molti cimiteri hanno  regole speciali per quanto riguarda la collocazione dei fiori sulle tombe. Alcuni cimiteri consentono fiori di plastica in autunno e in inverno, ma consentono solo fiori freschi in primavera e in autunno. Dovresti verificare con il tuo cimitero le loro regole particolari.

Perchè si portano i fiori sulle tombe

Omemoria cura e mantiene in ordine lapidi, loculi e cappelle di famiglia: provvede alla rimozione e sostituzione dei fiori, nonchè alla pulitura e alla lucidatura dei marmi. Omemoria fornisce un servizio molto utile ed innovativo, per chi, per problemi di mobilità e/o tempo, non può curare il sepolcro del proprio caro come vorrebbe.